Anomalie nel servizio del trasporto scolastico. Mauro Postuma interroga il sindaco Monti

Ultimi articoli
Newsletter

Tortoreto | l'opposizione si aspettava delle risposte chiare e immediate

Anomalie nel servizio del trasporto scolastico
Mauro Postuma interroga il sindaco Monti

«sindaco e maggioranza rimangono inermi e indifferenti» dice Postuma
Perché non sono state assunti 3 operatori di Tortoreto
(2 autisti e 1 assistente)?

di Laura Ripani

Scuola Bus Tortoreto
Scuola Bus Tortoreto

TORTORETO | Anomalie nel servizio del trasporto scolastico. Il consigliere Mauro Postuma interroga il sindaco Generoso Monti e l’amministrazione comunale nell’ultimo consiglio dello scorso 24 aprile. Infatti, dopo la rescissione consensuale del contratto con la ditta dell’anno scorso, in seguito alla quale la maggioranza aveva portato un debito fuori bilancio per la manutenzione delle gomme dei pulmini, e, dopo l’affidamento diretto del servizio in extremis ad una cooperativa per 5 mesi per questo anno scolastico, finalmente c’è stata una ditta vincitrice di un capitolato d’appalto che ha preso servizio lo scorso 1 febbraio.

Mauro Postuma
Mauro Postuma

«Purtroppo però, già in quella data, si sono evidenziate delle anomalie nell’effettuazione del servizio. Infatti, oggetto dell’interrogazione è stata la richiesta di spiegazioni da parte del sindaco e della sua maggioranza, del perché non sono state assunti 3 operatori di Tortoreto (2 autisti e 1 assistente) che avevano lavorato con la ditta precedente sebbene il capitolato d’appalto all’articolo 6 prevedesse in modo preciso la precedenza di questi lavoratori. Al loro posto sono stati preferiti, senza alcuna giustificazione, operatori di altri paesi. La problematica era già nota da tempo, non comprendiamo perché non ci hanno dato una risposta vista l’urgenza della situazione. Si sta parlando di lavoro e di rispetto dei diritti. Il sindaco e la sua maggioranza rimangono inermi e indifferenti ad una delle problematiche che più attanagliano la nostra società mostrando una scarsa sensibilità. Siamo venuti a conoscenza di una lettera di chiarimenti da parte del Comune alla ditta datata 23 febbraio alla quale non è seguita nessuna risposta. Perché l’Amministrazione Monti ha fatto passare tutto questo tempo non preoccupandosi di prendere di petto la situazione? Ed inoltre, avremmo voluto sapere se nell’effettuazione del servizio la ditta rispetti tutti i punti del capitolato d’appalto. Ad esempio, l’amministrazione sta verificando che la ditta stessa effettui con regolarità le manutenzioni dei pulmini in dotazione? Hanno controllato che la società appaltatrice abbia messo a disposizione suoi pulmini sia per la linea che di scorta come prevede il bando?» ha dichiarato il consigliere Postuma.

«Nonostante il regolamento del consiglio, ci saremmo aspettati una risposta immediata e chiara. Solo dopo le nostre aspre proteste (mentre fuori microfono il sindaco ci definiva sciacalli), l’assessore Chicchirichì ha dato una timida risposta per niente esaustiva. Il carattere di urgenza che avevano le problematiche, avrebbero dovute suggerire al sindaco prontezza di intervento, ma niente di tutto questo è avvenuto denotando una gestione da parte della sua amministrazione, che possiamo tranquillamente definire scarsa e insensibile» ha concluso l’opposizione.

Sabato 11 maggio 2013

© Riproduzione riservata

1164 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: