Grande partecipazione alla presentazione del gruppo Movimento Per Alba con Tonia Piccioni

Ultimi articoli
Newsletter

Alba Adriatica | trasparenza, serietà e onesta sono i concetti del gruppo

Grande partecipazione alla presentazione del
gruppo Movimento Per Alba con Tonia Piccioni

Ieri pomeriggio si è svolta la presentazione allo stabilimento Newport
Il programma politico: organizzazione del Comune, partecipazione,
partenariato, fiscalità, sicurezza e politiche sociali

di Laura Ripani

Calendario incontri
Calendario incontri

ALBA ADRIATICA | Si è registrata una grande partecipazione da parte della cittadinanza nella presentazione svoltasi ieri pomeriggio, domenica 5 maggio del gruppo Movimento per Alba con la candidata sindaco Tonia Piccioni allo stabilimento balneare Newport sul lungomare Marconi. Tra i candidati in lista: Corrado Basciani, Antonio Bizzarri, Massimiliano Capretta (titolare del ristorante Arca in viale Mazzini) Federica Ciapanna, Francesco D’Ambrosio (ex consigliere della giunta Giovannelli), Roberta Di Addezio, Romolo Di Lodovico, Giovanni Di Meco, Ambra Foracappa, Marcello Paoletti (ex consigliere della giunta Giovannelli con delega al manutentivo), Clementina Petrongolo, Marco Pilò, Andrea Salvi, Massimo Tonelli, Marco Tribuiani e Alessia Ventura.

IL PROGRAMMA | «Trasparenza, serietà e onesta» sono i concetti proposti dal gruppo Movimento per Alba che parteciperà alle prossime elezioni amministrative fissate per il 26 e 27 maggio. Il programma:  Organizzazione Politico-Amministrativa del Comune a) Divisione delle competenze in Assessorati – Commissioni – Deleghe – creazione di gruppi di lavoro tematici composto da Consiglieri e i rappresentanti dei cittadini attivi nei diversi settori - Supervisione e monitoraggio sull’andamento delle attività di tutti gli organismi da parte del sindaco b) Ristrutturazione degli uffici Comunali – per rendere più efficiente ed efficace l’azione amministrativa – riduzione dei tempi e dei costi della burocrazia, applicare i principi della meritocrazia e della responsabilità c) creazione di un ufficio di relazioni con il pubblico – questo ufficio, a cui la nostra compagine amministrativa, Movimento per Alba, attribuisce una fondamentale importanza, dovrà avere il compito innanzitutto di: accoglienza e di accompagnamento del cittadino all’interno della burocrazia comunale; raccogliere le lamentele dei cittadini e nel contempo di monitorare costantemente e portare a conoscenza l’opinione pubblica albense attraverso l’utilizzo dei media di tutte le opportunità offerte a tutti i livelli dalle Leggi e Provvedimenti europei, nazionali, regionali, provinciali e da iniziative dei Privati. d) Potenziamento del sito web del comune con la creazione di un portale informativo turistico, creazione di web-app specifica per accesso interattivo ai servizi comunali. Implementazione della infrastruttura digitale con apertura di canali social media. Blog interattivo dedicato al settore Commercio per condivisione di idee e programmi. Partecipazione e trasparenza. Il Movimento per Alba si impegna ad organizzare incontri semestrali con i rappresentanti dei quartieri di Alba Adriatica e con le principali organizzazioni delle categorie economiche, sociali e cultuali e a far predisporre agli Amministratori Relazioni mensili sul loro lavoro svolto nei loro incarichi e che verranno pubblicati sul sito internet del Comune. Partenariato e sussidiarietà. Partecipazione dei privati nel servizio pubblico. Il Movimento per Alba si impegnerà al riconoscimento e alla valorizzazione e al sostegno delle associazioni del volontariato a cui affidare la gestione dei servizi e spazi pubblici (aree verdi e parcheggi) privilegiando le Cooperative formate da disoccupati albensi. Fiscalità. A fronte della crisi economica Il Movimento per Alba si propone di ridurre il carico fiscale locale ai cittadini albensi ed in particolare alle famiglie a cominciare dall’IMU. Proposta specifica: per l’anno 2013 si conferma la scelta di non applicare la tassa di soggiorno che, in questo momento di crisi generale, peserebbe sui turisti ospiti e farebbe perdere quote di mercato turistico rispetto alle località nostre dirette concorrenti che non l’hanno applicata. Sicurezza urbana e incolumità pubblica. Applicazione del Decreto del Ministero dell'Interno 5 agosto 2008 - Con questo provvedimento ai Sindaci sono stati ampliati i loro poteri di intervento, prevenzione e contrasto, con un ruolo da protagonisti per garantire la sicurezza sul territorio, relativamente alle situazioni urbane di degrado quali: lo spaccio di stupefacenti, lo sfruttamento della prostituzione, l'accattonaggio ed i fenomeni di violenza legati all'abuso di alcol; le situazioni di danneggiamento al patrimonio pubblico e privato; l'incuria, il degrado e l'occupazione abusiva di immobili; l'abusivismo commerciale e l'illecita occupazione di suolo pubblico; i comportamenti, come la prostituzione in strada e l'accattonaggio molesto che offendono la pubblica decenza e turbano gravemente l'utilizzo di spazi pubblici, è una sinergia sul territorio tra strutture di polizia, prefetti e sindaci. Pertanto il candidato sindaco del Movimento per Alba, Tonia Piccioni, utilizzerà questi nuovi poteri per difendere con politiche efficaci di prevenzione l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana nella nostra Città e inoltre si impegnerà a coinvolgere la Prefettura nella realizzazione di un progetto di prevenzione analogo a quello già realizzato per il Comune di Teramo denominato “Teramo città sicura”. Proposte specifiche: -Videosorveglianza e vigilanza privata sul territorio -Tavolo permanente coordinamento Forze dell’Ordine (incontri trimestrali) -Numero verde per segnalazione cittadini -Aumento organico carabinieri e Polizia municipale -Controlli nuovi residenti: nominativi, storici penali, redditi, ecc. -Ausiliari traffico -Regolamentazione attraverso apposite Ordinanze per un corretto comportamento civico -Nonno vigile davanti le scuole. Sanità. Il Movimento per Alba si impegnerà con gli Enti competenti (Regione Abruzzo – ASL di Teramo) a potenziare il Poliambulatorio di Via Isonzo con la realizzazione di un Pronto Intervento munito di tutte le apparecchiature di primo soccorso e stabilizzazione del paziente per poi provvedere al ricovero nelle strutture specialistiche ospedaliere . Durante la stagione estiva sarà indispensabile raccordarsi con il servizio competente della Asl per garantire la disinfestazione degli insetti. Politiche sociali. Incremento, valorizzazione e sostegno del volontariato sociale - La prima azione che il Movimento per Alba deve intraprendere è ridiscutere con L’ Unione dei Comuni della Val Vibrata, a cui è stata delegata la gestione dei Servizi Sociali dei Comuni aderenti, pena l’uscita del Comune di Alba Adriatica, la ristrutturazione dei Servizi Sociali per rispondere alle esigenze del territorio in maniera efficiente ed efficace suddividendo gli interventi nel modo seguente: a) Servizi di Sostegno alla Famiglia- In questa sezione dovrebbero essere coordinate le diverse Associazioni di volontariato che si occupano del disagio familiare in cui dovrebbero essere fornite informazioni sui servizi e sulle opportunità offerti dai servizi sociali alle famiglie in difficoltà e comunque realizzare interventi volti a rimuovere le condizioni di rischio e di emarginazione delle persone in difficoltà. b) Politiche Giovanili - In questa sezione dovrebbero essere coordinate le diverse Associazioni Culturali e di aggregazioni giovanili presenti sul territorio in cui dovrebbero essere fornite informazioni sugli interventi e sulle attività a favore dei giovani con particolare riferimento alle opportunità di scambi culturali e opportunità lavorative che scaturiscono da bandi europei, nazionali, regionali e provinciali nonché dal settore privato. c) Associazioni e Circoli per Anziani- in questa sezione dei servizi sociali vengono coordinate le diverse Associazioni presenti sul territorio con il compito di evitare e prevenire eventuali situazioni di isolamento ed emarginazione e la capacità di offrire, senza fini di lucro, luoghi di incontro e di iniziative, di organizzare dei servizi di assistenza e di sviluppare programmi di carattere ricreativo culturale e sociale. d)Politiche per l’integrazione degli stranieri - in questa sezione dei servizi sociali vengono coordinate le diverse Associazioni presenti sul territorio con il compito primario di iniziative tese ad un inserimento sociale con l’insegnamento dell’italiano base con l’organizzazione di appositi corsi in collaborazione con il Provveditorato regionale agli studi. e) Emergenza Sociale – a fronte della grave situazione economica la fascia di povertà si è estesa a più larghi strati della popolazione e pertanto il Movimento per Alba si impegnerà con le Associazioni del Volontariato a realizzare una mensa per le persone in difficoltà e una prima assistenza alle esigenze primarie della persona. f) Politiche di aggregazione sociale – il Movimento per Alba ha tra i suoi obiettivi l’incentivo della realizzazione di centri di aggregazione sociale in cui i cittadini possano condividere esperienze culturali e ludiche ubicate nei quartieri di Alba Adriatica. In questa ottica infatti si potrebbe utilizzare l’ex asilo sito in Via del Concordato per essere utilizzato dai residenti del quartiere di Contrada Basciani e della Zona Pep come Centro di aggregazione e riconvertire lo spazio attiguo in giardino pubblico.

Lunedì 6 maggio 2013

© Riproduzione riservata

1622 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: