Il neo presidente dei giovani imprenditori. Giammaria de Paulis presenta il programma

Ultimi articoli
Newsletter

Teramo | impegno delicato in un momento economico di crisi profonda

Il neo presidente dei giovani imprenditori
Giammaria de Paulis presenta il programma

La crescita e il benessere si potranno ottenere con l'investimento
«Diffondere la cultura d’Impresa e del merito all’interno delle scuole
superiori e delle università al fine di orientare i giovani e i
giovanissimi alla creazione d’impresa e al mercato del Lavoro»

di Laura Ripani

Giammaria de Paulis
Giammaria de Paulis

TERAMO | Giammaria de Paulis il neo presidente dei giovani imprenditori presenta la squadra e il programma con le priorità e gli obiettivi da raggiungere. Intensificare il dialogo con le istituzioni locali su reti d’impresa, credito, internazionalizzazione. Creare canali diretti di comunicazione con l’università per favorire scambi di conoscenze, ricerca e innovazione. Promuovere la cultura d’impresa nelle scuole e nelle università. Sono alcuni dei punti programmatici illustrati dal neo presidente del gruppo giovani imprenditori di Confindustria Teramo, Giammaria de Paulis, che ha presentato, nella sede dell’associazione, a Sant’Atto, il programma e la squadra.

Affiancano de Paulis, in qualità di vice presidenti del gruppo di Confindustria Teramo: Antonella Ballone (con delega al Comitato nazionale), Renato Piccioni e Giacomo Sorbi. Il Consiglio, inoltre, è composto da Andrea Capponi, Giammario Cauti, Angelina Coletta, Giovanna De Dominicis, Antonio Marfisi, Marco Milanesi, Alfredo Nepa.

La squadra
La squadra

«Assumere questo incarico, in un momento così difficile per la nostra economia è un impegno delicato, ma al tempo stesso stimolante, per le sfide che siamo chiamati ad affrontare. Occorre tornare ai valori reali del produrre e dell’industria. Noi Giovani Imprenditori dobbiamo essere i primi sostenitori della teoria del fare, perché, oggi gli Imprenditori, con il loro impegno e con l’assunzione di rischi quotidiani, assicurano un futuro di crescita e benessere alla società» ha dichiarato il Presidente de Paulis.

IL PROGRAMMA | Rapporti con le istituzioni. Alla luce dei cambiamenti che nei prossimi mesi investiranno la provincia di Teramo, è necessario creare un solido canale di comunicazione con le principali istituzioni del territorio al fine di intensificare i rapporti con le stesse. «Dovremmo identificare i principali interlocutori con cui confrontarci per dialogare su tematiche di interesse imprenditoriale quali ’energia, credito, ambiente e infrastrutture» ha spiegato il presidente. Rapporti con gli istituti di credito. Anche i rapporti con le banche dovranno essere intensificati allo scopo di «individuare validi interlocutori ai quali rappresentare le esigenze e le problematiche che i giovani hanno nell’avvio di nuove imprese». Rapporti con l’Università. Spazio ad un’azione sinergica tra Giovani Imprenditori e Università. «Il mondo accademico e della ricerca può essere una fonte inesauribile di idee e risorse umane di alto profilo pronte ad essere affiancate nelle nostre aziende. Il contatto con giovani ricercatori ci permetterà di sviluppare o far nascere idee e imprese innovative». Ambiente ed energia. Il neo presidente punta l’attenzione su ambiente ed energia, «due elementi imprescindibili per qualsiasi attività imprenditoriale». Sarà quindi necessario «individuare ogni utile azione che permetta di stimolare la cultura del ricorso a forme di energia alternative con investimenti nell’ambiente e per l’ambiente». Giovani, impresa, educazione. «Diffondere la cultura d’Impresa e del merito all’interno delle scuole superiori e delle università al fine di orientare i giovani e i giovanissimi alla creazione d’impresa e al mercato del Lavoro». È uno dei messaggi di de Paulis, per il quale è necessario trasferire agli studenti i valori che caratterizzano il lavoro, l'impresa e il mercato. «Il nostro compito è quello di puntare a creare nuovo lavoro e spingere i giovani a crearselo. Un ruolo di proposta e di sperimentazione continua». Ricerca e innovazione, reti d’impresa. Nessuna azienda riuscirà mai a fare business se non investirà in ricerca e innovazione. Il compito dei Giovani Imprenditori, secondo de Paulis, sarà quello di facilitare e divulgare in tale senso tutto il know-how e favorire al massimo le reti di impresa, che costituiscono la base per introdurre una reale innovazione all’interno delle piccole e medie aziende. Rapporti con altri gruppi giovani. Verranno intensificati i rapporti con altri Gruppi Giovani presenti nel territorio provinciale. Già in passato, i giovani imprenditori di Teramo hanno collaborato con l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Teramo e di Giovani Costruttori dell’Ance. Tali rapporti, ha detto de Paulis, dovranno essere aperti anche a nuovi gruppi presenti nel territorio, al fine di creare un tavolo permanente dei giovani nella provincia di Teramo.

Martedì 14 maggio 2013

© Riproduzione riservata

1142 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: