Intitolazione di vie e strutture presenti sul territorio, la scelta della giunta comunale

Ultimi articoli
Newsletter

Teramo | autorizzazione pervenuta dalla prefettura di teramo

Intitolazione di vie e strutture presenti sul
territorio, la scelta della giunta comunale

Si conclude l'iter avviato per la scelta di vie e impianti comunali

di Laura Ripani

Teramo
Teramo

TERAMO | Intitolazione di vie e impianti nella città. Si conclude l’iter avviato dalla giunta comunale per l’intitolazione di vie e strutture presenti sul territorio. È giunto a conclusione l’iter avviato dalla giunta comunale per l’intitolazione di alcune vie e impianti del territorio. Con una comunicazione pervenuta dalla Prefettura d Teramo, si autorizza ad intitolare i luoghi pubblici come stabilito dalla giunta. I luoghi interessati sono:via Amedeo Taraschi: tratto di strada provinciale n. 59/A con inizio da San Nicolò all’incrocio con Sant’Atto; via Raffaele de Juliis, tratto di strada provinciale n. 59/A con inizio da Sant’Atto all’incrocio con Villa Turri; via Alessandro Tassoni, tratto di strada provinciale n. 48/B con inizio dall’incrocio Via Cavalieri di Vittorio Veneto per Santa Chiara; via dei Melograni, strada di ingresso della ex lottizzazione Manetta; via don Vincenzo D’Ovidio, stradina adiacente alla ex farmacia di Villa Tordinia, campo prima Coppa Interamnia, spazio comunale compreso tra vie De Iacobis e Via Luigi Tripoti; campo Gabriele Di Giacinto, campo sportivo comunale di Forcella; via don Gregorio Ferretti, tratto di strada a Villa Butteri; area giochi “Ignazio D’Ignazio”, Colleatterrato Alto; via della Ramiera, tratto di strada in zona Ramiera a Villa Tordinia.

Inoltre, la giunta comunale ha comunicato l’importanza dei nomi scelti: Amedeo Taraschi Sant’Atto 23.2.1920 – Roma 17.12.1976; politico, amministratore comunale negli anni 1960/75. Raffaele de Juliis Sant’Atto 8.8.1911 – Teramo 30.3.1973; amministratore degli Ospedali Riuniti di Teramo negli anni 60/70, assessore provinciale, Commissario delle Case Popolari. Alessandro Tassoni, Modena 1565 – 1635 Studioso, scrittore, viaggiò molto in Italia e in Europa frequentando le corti e percorrendo la carriera di ambasciatore. Gabriele Di Giacinto, Forcella 13.10.1941 – 6.4.1999; animatore delle attività sportive della sua frazione e del territorio, divenne Presidente della locale squadra di calcio e fu tra i fondatori della Pro-Loco. E ancora don Vincenzo D’Ovidio, Roiano di Campli 26.3.1878 – 22.5.1944. don Gregorio Ferretti, Montorio al Vomano 20.1.1875 – 24.5.1944, Parroci, entrambi uccisi dal partigiano yogoslavo Mirko Jovanovic. “Ignazio D’Ignazio”, Avvocato, alta figura professionale, umana e culturale deceduto nel 1976. Campo prima Coppa Interamnia, è il luogo dove è nata la più importante manifestazione sportiva della città di Teramo.

Giovedì 18 aprile 2013

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: