La petizione pro spiaggia libera per i cani sarà discussa durante il consiglio comunale

Ultimi articoli
Newsletter

Giulianova | Sulla petizione interviene anche l'assessore con delega al decentramento

La petizione pro spiaggia libera per i cani sarà
discussa durante il consiglio comunale

Il sindaco si complimenta con il comitato promotore dell'iniziativa

di Laura Ripani

Cani in spiaggia
Cani in spiaggia

GIULIANOVA | L’iniziativa popolare pro spiaggia libera per i cani sarà discussa in consiglio comunale. Il sindaco Francesco Mastromauro ha precisato che la proposta popolare sarà messa come punto in consiglio perché l’amministrazione comunale ha approvato il regolamento per la partecipazione popolare che permette di attuare gli strumenti previsti dallo statuto comunale.

«Se la richiesta di attivare pure per la stagione balneare 2013 la spiaggia libera con accesso consentito anche ai cani potrà essere discussa in Consiglio è perché il Comune di Giulianova, tra i pochissimi a farlo, si è dotato di un regolamento per la partecipazione popolare che permette di attuare gli strumenti previsti dallo statuto comunale e di utilizzarne ulteriori se lo ritiene necessario. Faccio i miei complimenti al comitato promotore dell’iniziativa popolare che è riuscito a far sottoscrivere la proposta ad un numero più che sufficiente di cittadini residenti nel nostro territorio comunale, ma riconosciamo anche i meriti dell’amministrazione comunale che sta operando concretamente e fattivamente alla implementazione di una vera democrazia partecipativa» ha commentato il primo cittadino Francesco Mastromauro

Sulla petizione interviene anche l'assessore con delega al decentramento. «La proposta di iniziativa popolare del Comitato pro spiaggia libera per cani ritenuta ammissibile dalla Commissione di Garanzia insediatasi, per la prima volta nel nostro Comune, da poco più di due mesi, dimostra quanto sia importante la scelta compiuta il 18 luglio 2012 quando fu approvato il regolamento che norma, oltre alle iniziative popolari, i comitati di quartiere, che vedranno il via il prossimo mese, i referendum propositivi, consultivi e abrogativi, le consulte di settore, i forum, il consiglio comunale dei ragazzi e il bilancio partecipativo. È sotto gli occhi di tutti come la strada intrapresa dall’amministrazione Mastromauro rappresenti una svolta epocale per la nostra città dal momento che, attraverso diversi strumenti, i cittadini potranno partecipare attivamente alla vita amministrativa, esigenza sempre più sentita e necessaria, soprattutto in un momento di grave difficoltà socio-economica come quello attuale. È altrettanto evidente come il consiglio comunale si esprimerà sulla proposta in piena autonomia, e non potrebbe essere diversamente, tenendo conto dei pro e dei contro legati alla riproposizione o meno della spiaggia libera con accesso consentito anche ai cani, facendo tesoro dell’esperienza maturata nel 2012, senza trascurare l’imminente nascita delle assemblee e dei comitati di quartiere delle zone maggiormente interessate alla scelta (Annunziata e Lido)» ha concluso l’assessore Archimede Forcellese.

Giovedì 30 maggio 2013

© Riproduzione riservata

1037 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: