Tortoreto Merita al consiglio comunale per l'approvazione della consulta giovanile

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Tortoreto | appuntamento per questa sera, 18 marzo alle 19 e 30

Tortoreto Merita al consiglio comunale per
l'approvazione della consulta giovanile

L'associazione ha lavorato alla stesura di uno statuto di consulta

di Laura Ripani

L'associazione Tortoreto Merita
L'associazione Tortoreto Merita

TORTORETO | L’associazione civica “Tortoreto Merita” invita tutta la cittadinanza a partecipare al consiglio comunale che si terrà oggi 18 marzo alle 19 e 30. Si discuterà l’approvazione della consulta giovanile comunale. «La proposta di statuto della consulta è un esempio di democrazia partecipata perché è frutto di dialogo e condivisione con i giovani, le parti politiche e le associazioni» ha dichiarato il vicepresidente dell’associazione civica Tortoreto Merita Luigi Cardone.

Il vicepresidente Luigi Cardone
Il vicepresidente Luigi Cardone

Il gruppo ha affermato che il programma dell’amministrazione comunale contemplava l’istituzione di una consulta che si è poi trasformata in un consiglio politico con poteri vincolanti. « Tortoreto Merita, costituitosi da poco più di un anno, ha lavorato alla stesura di uno statuto di consulta giovanile con determinate caratteristiche e senza facoltà limitative che possano bloccare l’operato di un organo eletto dal popolo. Il nostro progetto è stato poi esposto alla cittadinanza in un incontro pubblico partecipato sulle politiche giovanili a Tortoreto durante il quale il plico, consultabile sul sito www.tortoretomerita.it, è stato consegnato al sindaco Generoso Monti. Da quel giorno i rappresentati del gruppo politico Tortoreto Merita hanno collaborato con gli amministratori non proprio giovani verso cui esprimo la nostra riconoscenza al fine di stendere una proposta migliore e condivisa. Speriamo che questa sera l’elaborato finale venga approvato all’unanimità anche con modifiche che non cambino lo spirito e l'anima della Consulta» hanno affermato in una nota i membri del gruppo. La consulta giovanile comunale è da considerarsi come libera forma associativa di partecipazione popolare all’amministrazione locale, dotata di diverse competenze e funzioni al fine di promuovere e sostenere le politiche giovanili e non solo.

«Questo organismo consultivo non potrà vincolare l’attività dell’amministrazione per non appesantire ulteriormente i tempi già lunghi necessari per le decisioni politiche» ha commentato il portavoce Stefano Tini «potranno presentare la richiesta di partecipazione tutti i giovani residenti nel Comune di Tortoreto che non ricoprono cariche politiche istituzionali e di partito. In seguito alla prima proposta non abbiamo espresso indicazioni specifiche per l’età. I membri del Direttivo non riceveranno remunerazione e non saranno nominati tramite sorteggio, ma eletti tra gli iscritti all’assemblea della consulta: si tratta dell’unica modifica rilevante rispetto allo statuto che avevamo avanzato come gruppo civico».

Lunedì 18 marzo 2013

© Riproduzione riservata

1086 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: