Firmata la convenzione per svolgere i lavori di pulizia dell'area portuale giuliese

Ultimi articoli
Newsletter

Giulianova | È stata affidata alla ditta “Giulianova Patrimonio"

Firmata la convenzione per svolgere i lavori di
pulizia dell'area portuale giuliese

La pulizia dell'area è solo il primo obiettivo della nostra strategia condivisa. Passeremo quindi agli altri sui quali abbiamo concentrato la nostra attenzione

di Laura Ripani

Mastomauro, Ruffini e Vasanella
Mastomauro, Ruffini e Vasanella

GIULIANOVA | È stata affidata alla “Giulianova Patrimonio” la pulizia dell’area portuale. Nei giorni scorsi il Comune di Giulianova e l’ente porto hanno firmato la convenzione per svolgere i lavori di pulizia dell’area portuale.

Prende concretezza la linea comune e la sinergia Comune-Ente Porto dopo l'incontro del 9 marzo scorso tra il sindaco Francesco Mastromauro e il presidente Paolo Vasanella. È stata infatti sottoscritta la convenzione mediante la quale i servizi di pulizia all'interno dell'area portuale, di competenza dell'Ente Porto, sono stati affidati alla “Giulianova Patrimonio”, che provvederà, tre volte a settimana, con proprio personale ed utilizzando una spazzatrice meccanica e mezzi per la decespugliazione.

«È questa, un'intesa che permetterà di risolvere un problema, quello appunto della pulizia all'interno dell'area portuale, più volte segnalato. Avevo già detto, e lo ribadisco in quest'occasione che esiste una perfetta sintonia con il presidente Vasanella ed il suo vice Fabio Ruffini. Intento comune è infatti quello di conseguire risultati significativi per il porto e per Giulianova; e ciò è possibile solo agendo in sinergia. La pulizia dell'area è solo il primo obiettivo della nostra strategia condivisa. Passeremo quindi agli altri sui quali abbiamo concentrato la nostra attenzione: dall'ottenimento di un finanziamento pubblico, per il 60 per cento a fondo perduto, per dotare gli armatori di specifici strumenti per la pulizia dello specchio acqueo, alla riqualificazione, e quindi all'entrata in fase operativa, delle microstrutture esistenti all'inizio del molo nord destinate alla commercializzazione del pesce» ha dichiarato il sindaco Mastromauro.

«L'intesa raggiunta con il Comune rappresenta un traguardo importante circa le problematiche della pulizia delle aree portuali, da molti anni svolta dall'Ente Porto che, seppure con risorse umane limitate, ha garantito il decoro e l'igiene del porto. Mi auguro che la Giulianova Patrimonio, alla quale daremo il massimo apporto di esperienza sulla specifica problematica, entri al più presto a regime. Resta all'Ente Porto la competenza sulle manutenzioni ordinarie portuali, su cui concentreremo il massimo impegno in collaborazione con il Comune e l'Autorità Marittima» ha commentato Vasanella.

Lunedì 17 giugno 2013

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: