Giovane padre di 29 anni sequestra madre e figlio di tre anni nella sua abitazione

Ultimi articoli
Newsletter

Corropoli | L’ex compagna ha fatto resistenza, senza risultati

Giovane padre di 29 anni sequestra madre e
figlio di tre anni nella sua abitazione

In realtà il padre si è diretto a Corropoli nella sua abitazione. Mamma e figlio sono rimasti sequestrati per alcune ore, poi in un attimo di distrazione, la donna ha avvisato i genitori che a loro volta hanno allertato i Carabinieri

di Laura Ripani

Genitori e Figli
Genitori e Figli

CORROPOLI | Uomo di 29 anni sequestra madre e figlio nella propria abitazione di Corropoli. Forse non si era rassegnato alla separazione dalla sua compagna. Si è recato a Pescara dove abitano l’ex moglie e il bambino di tre anni chiedendogli di salire nella sua automobile con la scusa di fare un giro in città. In realtà il padre si è diretto a Corropoli nella sua abitazione. Mamma e figlio sono rimasti sequestrati per alcune ore, poi in un attimo di distrazione, la donna ha avvisato i genitori che a loro volta hanno allertato i Carabinieri. Ora sull’uomo è scattata una denuncia per sequestro di persona. La relazione con sua moglie era terminata già da qualche tempo. Avevano avuto un bambino, oggi dell’età di tre anni che proprio qualche giorno fa aveva trascorso una giornata insieme al papà. Poi al termine del bel pomeriggio, l’uomo ha deciso di sequestrare la mamma e il bambino in casa sua a Corropoli.

Così l’uomo di 29 anni adesso deve rispondere a sequestro di persona. È stato chiaramente denunciato dai Carabinieri della locale stazione. Nei giorni scorsi, l’uomo era andato a Pescara per far visita a suo figlio che vive insieme ai nonni materni e alla madre. Infatti, dopo aver chiuso il matrimonio, la donna è tornata a stare con i suoi genitori nel suo paese natio. Il padre ha fatto salire nella sua automobile il bambino di tre anni e la donna con la scusa di fare un giro in città. Ma invece di riportarli a casa, l’uomo si è diretto a Corropoli per portarli nella sua abitazione. L’ex compagna ha fatto resistenza, senza risultati. Il bimbo e la madre sono rimasti sequestrati in casa del padre per alcune ore. Fortunatamente, in un attimo di distrazione dell’ex marito, la donna è riuscita a telefonare ai suoi genitori che a loro volta hanno allertato immediatamente i Carabinieri spiegando la situazione. Al termine di una brutta giornata, madre e figlio sono stati liberati dai militari senza ulteriori complicazione. Ora a carico dell’uomo è scattata inevitabilmente una denuncia per sequestro di persona.

Giovedì 6 giugno 2013

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: