Vendeva marijuana ad una ragazza di ventanni sequestrata droga e vario materiale

Ultimi articoli
Newsletter

Giulianova | controlli sul territorio contro lo spaccio di stupefacenti

Vendeva marijuana ad una ragazza di ventanni
sequestrata droga e vario materiale

Arrestato anche un uomo di 33 anni polacco e ricercato in campo europeo

di Laura Ripani

Carabinieri
Carabinieri

GIULIANOVA | Ancora arresti per spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo l’operazione effettuata a Roseto degli Abruzzi, ecco altri due arresti rispettivamente a Giulianova per spaccio di sostanze stupefacenti ed in frazione Val Vomano del Comune di Penna Sant’Andrea in esecuzione di Mandato di Arresto Europeo.

Questa notte, dopo alcuni giorni di accurate indagini, gli uomini del Nucleo Operativo insieme a quelli della Stazione di Roseto degli Abruzzi, coordinati dal capitano Domenico Calore hanno arrestato un uomo di ventitre anni di Giulianova per spaccio di sostanze stupefacenti. Il predetto, veniva sorpreso mentre cedeva alcune dosi di marijuana ad una ventenne di Roseto degli Abruzzi. La successiva perquisizione personale e domiciliare permetteva di sequestrare ulteriore quantitativo di droga, un bilancino di precisione, materiale solitamente utilizzato per il confezionamento e denaro contante, proventi dell’attività delittuosa. Tenuto conto del fatto che la stagione estiva porta quale inevitabile conseguenza un maggior consumo di tali sostanze e quindi un incremento del traffico illecito, i Carabinieri dal canto loro assicurano un costante impegno grazie anche, come più volte sottolineato dal Capitano Calore, alla sinergia tra i vari reparti Arma dislocati sul territorio della Compagnia.

Nel pomeriggio di ieri, la Stazione Carabinieri di Val Vomano ha tratto in arresto un trentenne di origini polacche a seguito di una condanna ad undici mesi, emessa dal tribunale Polacco di Walbrzych per reati contro l’amministrazione della giustizia, della pubblica sicurezza e guida in stato di ebrezza alcoolica. L’uomo di trentatre anni è nato in Polonia e già ricercato in campo europeo, è stato localizzato ed arrestato nell’abitato del Comune di Penna Sant’Andrea ove risiedeva tranquillamente da circa un anno con la propria famiglia. I Carabinieri della Stazione, grazie all’esaustiva conoscenza del territorio, abituati a monitorare periodicamente tutti i cittadini stranieri residenti o dimoranti sul territorio, nell’eseguire alcune verifiche sul conto del cittadino polacco constatavano l’esistenza del provvedimento restrittivo. Tenuto conto di quanto emerso, il polacco è stato arrestato e tradotto nel carcere di Teramo a disposizione della Corte di Appello dell’Aquila per le ulteriori incombenze procedurali.

Mercoledì 12 giugno 2013

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: